Vediamo solo quello che ci aspettiamo di vedere…

«L’esperienza ti ha condizionato a pensare che – nel gioco delle carte – tutti i cuori siano rossi e che tutti i picche siano neri, le forme sono simili e quindi per la tua mente è più facile recepirle in base alle esperienze passate… piuttosto che aprirti all’idea che possano essere diversi…VEDIAMO SOLO QUELLO CHE CI ASPETTIAMO DI VEDERE. Allora ci possiamo chiedere quante altre cose ci sono là fuori: segni, suoni, odori che non riusciamo a percepire perché non ci siamo “abituati”. La cosa buona da sapere è che se rifacciamo il test, tu saprai riconoscere i cuori neri e i picche rossi e ti sarà facile poterle percepire. La struttura del tuo cervello è come un sistema di strade statali, facile di andare da una città all’altra per le strade molto trafficate ma le località intermedie che lambiscono la rete autostradale sebbene siano li, la maggior parte le superiamo sfrecciando» (dal film Interstate 60).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *