Vacanze e letture!

Amici,

con questo post il blog si prende un po’ di vacanza. Ci ritroveremo a settembre.

Ma non posso esimermi dal fornire alcune indicazioni di lettura per le lunghe e oziose ore di relax!

«Il Buon Lettore aspetta le vacanze con impazienza. Ha rimandato alle settimane che passerà in una solitaria località marina o montana un certo numero di letture che gli stanno a cuore e già pregusta la gioia delle sieste all’ombra, il fruscio delle pagine, l’abbandono al fascino d’altri mondi trasmesso dalle fitte righe dei capitoli» (Italo Calvino).

 

Thich Nhat Hanh, Insegnamenti sull’amore, Beat. Un libro da leggere! Thich Nhat Hanh, è un celebre monaco vietnamita, maestro zen e poeta. Pagine sull’amore e l’amare, tema universale e traversale ad ogni tradizione religiosa. Attingendo a storie antiche e nuove della grande tradizione buddhista e al ricco bagaglio della sua esperienza personale, l’autore fa compiere un viaggio interessante anche per l’inquieto cuore cristiano.

 

Luca Crippa. Lutero per chi ha fretta. San Paolo. A 500 anni dalla riforma protestante, un libro ‘veloce’ ma esaustivo e simpatico sul grande Martin Lutero e la sua riforma che sconvolse l’Europa intera e il cristianesimo.

 

Dag Hammarskjöld, Tracce di cammino, Qiqajon. Diplomatico svedese e segretario generale dell’ONU per due mandati, tenne un diario di pensieri di profondissima fede e umanità, raccolti in tradizione italiana in questo bello e indimenticabile libro.

 

Anthony De Mello, Messaggio per un’aquila che si crede un pollo. Piemme. Alcuni giorni fa una mia amica mi disse di aver rispolverato questo libro uscito in edizione italiana ormai più di vent’anni fa. L’ho ripreso in mano e l’ho trovato ancora più bello di quando lo lessi la prima volta. Un libro sulla consapevolezza e la ricerca del sé autentico, scritto da un maestro della vita spirituale di origine indiana e gesuita. «La vita è un mistero, il che significa che la mente razionale non è in grado di comprenderla. Per questo dovete svegliarvi, e improvvisamente vi renderete conto che la realtà non è problematica: il problema siete voi».

 

E per finire due romanzi:

 

Mohsin Hamid, Exit West, Einaudi. E per finire un romanzo. Una bellissima storia d’amore, un paese in guerra civile. Un libro di straordinaria speranza.

 

Paolo Cognetti, Le otto montagne, Einaudi. Freschissimo vincitore del Premio Strega 2017. Un romanzo di formazione. Protagonisti un bambino, un padre, le montagne e un’amicizia forte come la pietra. «Qualunque cosa sia il destino, abita nelle montagne che abbiamo sopra la testa».

 

Buona lettura!

Buone vacanze!

One thought on “Vacanze e letture!

  1. Grazie don Paolo per le indicazioni “stradali”. Mi hanno attirato la prima e l’ultima delle tue recensioni.
    Auguro anche a te buone vacanze!
    E grazie dei “buoni veleni” che ci somministri nel tuo ministero preziosissimo oggi. Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *