Diventare luce…

Lo specchio si frantumò in miriadi di frammenti, ciascuno dei quali non perse la capacità di riflettere il Sole.

«La luna intera e l’intero cielo sono riflessi

in una goccia di rugiada nell’erba.

La profondità della goccia è l’altezza della luna» (Charles Wright).

Ogni frammento riflette interamente il sole. L’io di ogni uomo è un frammento dell’Io sono, cosciente di Cristo: «Siate in me come Io sono nel Padre» (Gv 17, 21).

La preghiera è questa trasfigurazione del nostro essere in Dio, è diventare luce, è riflettere sul mondo la sua Luce. Non è tanto domandare. Se domandiamo è perché viviamo ancora nel mondo della dualizzazione. Dio vive in noi, noi siamo in Dio, ci muoviamo in lui. Cosa possiamo domandare? La dualità dice: io sono qui e tu sei là. Per cui ti chiedo che tu mi raggiunga, che tu faccia qualcosa per me. Ma se io sono in te e tu in me, siamo ormai nella stessa medesima volontà.

3 thoughts on “Diventare luce…

  1. “La preghiera…..viaggio verso casa….” Il viaggio più affascinante e forse più difficile, ma non impossibile. Cosa augurarci se non di iniziarlo ? Molto bello tutto , grazie!

  2. Mi piace molto:..la preghiera ci trasforma da CARBONE(scuro perché non passa la luce) a DIAMANTE…pregando diveniamo luminosi(.il diamante fa passare la luce,brillando) La preghiera è un insistere (“stare dentro”) nell’unico luogo dove scorre La Vita! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.