5 thoughts on “Vangelo del giorno (21/06/2020)

  1. Buongiorno e… grazie! Ho sempre una domanda che affiora. Cerco di esprimerla chiaramente. Penso a vite come quelle di Hitler, o Pinochet, e simili… anche loro sicuramente hanno amato qualcuno, e hanno anche distrutto la vita di molti. Lei usa il termine “inzuppato” d’amore…cioè non c’è spazio per altro.
    Ora penso a me, noi … e so di quanti piccoli e grandi peccati = mancanze d’amore è costellata la nostra vita. E di queste omissioni sappiamo, oggi, trovare delle motivazioni di tipo psicologico per “capirle”.
    E mi dico: ma Colui che questa vita l’ha donata, così come la sperimentiamo, non potrà non tenere conto di questo, quando muore una persona psicologicamente ammalata? Le scelte operate da queste persone sono scelte “libere”?
    Vale per me come per Hitler, ovviamente!
    La ringrazio …

  2. Hai ridato speranza… oltre che, come sempre, opportune luci di comprensione; senza queste… a volte si rischia, io rischio, di…tornare indietro.GOCCIA preziosa questo commento!Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.